L' HOTEL PIU' PICCOLO DEL MONDO

Sapete dove si trova l'Hotel più piccolo del mondo? In Giordania!
L'ho incontrato all'improvviso, percorrendo la strada n. 35 a circa 30 chilometri dalla celeberrima Petra, nel cuore del Paese.
L'hotel è un vecchio Maggiolino Volkswagen fissato su delle pietre nel deserto della Giordania.
Un alloggio per due persone, dove è a mala pena possibile stare seduti. L’interno della vettura è stato completamente rimosso e sul pianale è stato poggiato un materasso; vi è poi un minifrigo in "camera", una piccola TV e una connessione wi-fi. Per tutto il resto c’è una tenda beduina, dove gli ospiti possono fare il check-in, colazione o anche solo andare in bagno.
Siamo abituati a considerare un bel soggiorno quello in un albergo comodo, con ampie camere e servizi di lusso. Ma le tendenze dei viaggi stanno cambiando e sempre più persone cercano la vacanza diversa, originale, unica.
L’ insolito albergo ha aperto i battenti nel 2011, ma solo da poco sta diventando famoso, grazie al passaparola e ai commenti positivi postati dai suoi ospiti sulla rete.
Non sorprende dunque il boom di richieste per l'albergo di Mohammed Al-Malahim, il proprietario di questo bizzarro alloggio.  
La maggior parte delle persone si sbarazza della propria auto vecchia, ma Mohammed ha trasformato il suo vecchio maggiolino in un hotel davvero originale.
L'idea dell'uomo è nata dal desiderio di far conoscere ai turisti stranieri una parte della Giordania non battuta dai percorsi turistici più frequentati, ma non per questo meno affascinante di altre mete più blasonate come Petra o il Wadi Rum.
Il maggiolino infatti si trova proprio ai piedi delle rovine di Shobak : un castello crociato edificato nel 1115 dal re Baldovino I di Gerusalemme lungo le rotte dei pellegrini e delle carovane che si muovevano dalla Siria verso l’Arabia. Un angolo di Giordania tutto da scoprire.

I costi? circa 40 dinari giordani (circa 50 euro) a notte per dormire in una vecchia automobile, con vista mozzafiato sul deserto giordano.

Niente male come esperienza, vero?

- Il Mondo Attraverso -